Vittorio Spampinato

Vittorio Spampinato



Due lauree, magistero ed economia, due abilitazioni professionali in contabilità e revisione, numerosi riconoscimenti e premi alla carriera e professione, presidente e membro di giuria in concorsi letterari e di pittura, relatore in corsi universitari, come scrittore ho pubblicato numerosi cataloghi d’arte e partecipato a numerose pubblicazioni e testate giornalistiche italiane ed estere con saggi ed interventi.

Di cosa mi occupo:

Da circa venticinque anni sono immerso nell’arte pittorica e sculturea, nella realizzazione di progetti museali, culturali, didattici e di divulgazione artistica nonché già di direzione museale dell’arte moderna e contemporanea nella città metropolitana di Bologna. Nella mia professione sono partito producendo eventi d’arte e dirigendo un museo perscrutando gli elementi (condizioni sociali, convivenze, studi, ambiente familiare, esperienze, etc.) che spingono l’artista a realizzare attraverso il segno, il colore e la materia, opere d’arte ed a trasmettere emozioni e attenzioni.

Mi definisco osservatore e divulgatore dei fenomeni artistici e mi interesso attivamente al mondo delle energie sottili; a seguito dell’esperienza maturata ritengo che l’arte e la natura (vista come elemento estetico ed organico) contribuiscano fortemente a fornire gli elementi necessari per il benessere psicofisico e il riequilibrio energetico.


Sono curatore e direttore artistico di numerosi pittori e scultori, oltre che di eventi artistici e/o culturali, e master Reiki. In tale duplice veste come campo d’indagine trovo interessante coniugare l’arte e la natura alle attività praniche avendo riscontrato in prima persona - grazie ad attività e tecniche elaborate in solitaria e/o in gruppo - che è possibile raggiungere il giusto equilibrio per la migliore espressione del Se (oltre che stimolare a far emergere la migliore espressione artistica per chi si cimenta in arte). Ciò anche mediante l’osservazione attiva e la meditazione partecipata con l’esercizio di attività artistiche, naturalistiche e praniche (mostre d’arte, visite in ambienti naturali o di arte, sedute reiki, laboratori didattici attivi, letture, ascolto, passeggiate all’aria aperta, rilassamenti in solitaria o in gruppo, etc.) al di fuori dei canonici spazi di fruizione e quindi anche in ambienti o contesti quotidiani semplici e naturali.

Alcuni testi di cui sono Autore

Articoli

Maggio 27, 2024

MAGGIO 2024: LE GRANDI ASTE D’ARTE NEWYORKESI LANCIANO UN MESSAGGIO RESILIENTE

Marzo 11, 2024

ASTE LONDINESI NELLA SETTIMANA DI TAFAF-MAASTRICHT 2024:UN MERCATO CHE SI CONFERMA INCERTO, ANCHE SE RESILIENTE

Marzo 6, 2024

A (PIU’ DI) QUALCUNO PIACE MARILYN…WARHOL!

Novembre 30, 2023

IO, PADRE MOTOCICLISTA.

Novembre 19, 2023

Un miliardo di Dollari in meno, sull’anno scorso: “Marquee week” debole per le Aste d’Arte newyorkesi 2023

Ottobre 16, 2023

UNA FRIEZE WEEK NON ESALTANTE CHE PUNTA ALLA RESILIENZA PER LE ASTE DI LONDRA DI OTTOBRE 2023

Settembre 28, 2023

Bot semestrali a un passo dal 4%, ai massimi da novembre 2011

Maggio 29, 2023

Perché il 90% dei trader perde soldi? Ecco i sei errori fatali

Maggio 24, 2023

Vivere

Maggio 24, 2023

La parola

Maggio 20, 2023

ASTE D’ARTE A NEW YORK: UN MAGGIO 2023 ACCETTABILE NON CONFORTANTE

Marzo 22, 2023

Lettera aperta a tutti i cercatori di verità, crescita e bellezza

Marzo 20, 2023

DALL’ALTROVE. Frammenti di una ricerca interiore

Marzo 18, 2023

ASTE SERALI DI LONDRA DI FINE INVERNO 2023: UN SUCCESSO MOLTO “GARANTITO”!

Marzo 3, 2023

Urbino Galleria Albani

Marzo 3, 2023

Schiaminossi a Gradara